Background Patterns

Liceo Artistico di Brera 3A



motaggioBr1
    Gli studenti della 3A hanno partecipato al ciclo tematico "Le forme dello spazio", curato da Francesca Battisti e Chiara Scortecci di atelier mobile, insieme alle professoresse del Liceo Artistico di Brera Piera Comparin e Cecilia Colombo. Il concorso fotografico proposto al termine degli incontri ha sollecitato i ragazzi ad esprimersi su quale tra i nuovi interventi milanesi visitati o letti insieme in aula (visita conclusiva Zurich Assicurazioni; nuova sede Università L. Bocconi, Palazzo Lombardia e Piazza Gae Aulenti trattate in aula e visitate con i docenti della scuola) avesse la capacità di diventare un luogo pubblico e di generare aggregazione sociale. L'invito era dunque più in generale a riscoprire e ripensare la propria esperienza dello spazio urbano, alla luce dei contenuti affrontati negli incontri e a documentare le proprie riflessioni attraverso una lettura fotografica.
      Pubblichiamo una selezione dei lavori più significativi.
        Guarda anche i contributi delle altre scuole -->
          SPAZIO 960X5
            SPAZIO 960X5
              Gli scatti di Ivana Colangelo e Silvia Kovacs che ritraggono le sedi dell'Università Bocconi progettate da Mario Pagano e Grafton Architects, origine e tappa più recente di un racconto architettonico che proseguirà con la futura espansione del campus, ben esprimono come un opera capace di emozionare ed "accogliere" possa diventare "cosa pubblica".
                blank-400 Le fotografie con cui le studentesse raccontano gli spazi del Maciachini Center mettono invece in evidenza che la capacità delle persone di leggere lo spazio e di appropriarsene facendone un uso orginale e creativo può far emergere qualità inattese anche in spazi marginali o apparentemente privi di disegno.
                  Raccontano inoltre, nella foto scattata dall'interno dell'auditorium della nuova dese della Zurich Assicurazioni, che l'architettura può costruire un suggestivo pasaggio artificiale inquadrando viste e dando vita a inattese relazioni tra interno ed esterno.

              m_2 copia
                blank-1 m_6491 copia