Background Patterns

Lezioni in aula



Le lezioni in aula, mettono a disposizione "chiavi di lettura" che consentono agli studenti di capire e valutare la qualità delle trasformazioni che l'architettura genera nella città e nel modo di abitarla. Orientando il loro "sguardo" li porteremo ad appropriarsene e ad acquisire o sviluppare specifiche competenze, con un approccio interdisciplinare e con un mix di supporti didattici (immagini e video) adatti a favorire la partecipazione.
    Torna a IL MIX DI FORME DIDATTICHE →
      SPAZIO_960X10
        1° INCONTRO, EDIFICIO - CITTA':
          si scopre che il giudizio su un'architettura non si esaurisce nella valutazione di un'opera autonoma, ma coinvolge i cambiamenti dell'ambiente in cui si inserisce. Una "buona" architettura è quella che riesce a dare valore pubblico a ciò che è privato, "regalando qualcosa alla città": in ciò consiste il suo modo di essere urbana, ossia di far parte della città e della sua identità.
            blank450-10
              montaggio 1I
                Casi studio affrontati:
                  - Nuova Sede della Regione Lombardia, Pei Cobb Freed & Partners, Caputo Partnership, Sistema Duemila
                    - Ampliamento dell'Università Bocconi, Grafton Architects
                      - Torre Piazza in Tirana, Quattroassociati
                        - Museo delle Culture, David Chipperfield Architects
                          - Museo del '900 - Fondazione Prada blank450-10
                            lezioni aula lunga Competenze sviluppate:
                              - inquadrare il contesto, fisico e culturale, necessario a formulare un giudizio critico su un'intervento e sulle sue relazioni con la città;
                            - cogliere i nessi tra problemi affrontati, soluzioni proposte ed effetti generati;
                              - leggere nell'opera la sintesi di un'idea di città, di costruzione e di linguaggio.
      2° INCONTRO, NUOVA PARTE URBANA - CITTA':
        si sperimenta una lettura a diverse scale, che dimostra come ogni intervento assume un valore rispetto al contesto immediato e all'intera città.
      Lo spazio aperto del nuovo brano di città viene letto come "sistema" o "sequenza" di luoghi riconoscibili, in grado di ricomporre parti di città discontinue o separate, anche nella mappa mentale di chi la abita.
        blank450-10
          MONTAGGIO5
            Casi studio affrontati:
              - Garibaldi Repubblica
                - Portello Nord
                  - Università L.Bocconi e area ex Centrale del latte
                    - City Life
                      - Milanofiori Nord
                        - Via Brisa-Gorani - Zona Tortona blank450-10
                          lezioni aula lunga1 Competenze sviluppate:
                            - cogliere le relazioni che i nuovi interventi sanno innescare nella città;
                              - riconoscere in queste relazioni un elemento di qualità urbana;
                            - rapportare, nella lettura dei nuovi interventi, scala umana e scala urbana, o meglio riconoscere l'accostamento riuscito di diverse scale.